Turi kumwe Onlus

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

Esperienza estiva in Rwanda con TK!

E-mail Stampa PDF

47200_1549572654756_1098295266_31576506_2320493_nL’esperienza è aperta a ragazzi/ragazze che abbiano già compiuto i 18 anni di età e che abbiano una almeno discreta della lingua inglese. Una certa dimestichezza con il francese è una risorsa in più, ma non è un requisito necessario. Si richiede anche una certa adattabilità/flessibilità ad adeguarsi a una vita semplice, a cibi/bevande diversi rispetto a quelli italiani, all’acqua fredda, a imprevisti e cambi di programma non sempre prevedibili. Non è richiesta alcuna partecipazione ad attività di preghiera o religiose, ma si esige un certo rispetto per la vita comunitaria delle suore presso cui saremo ospitati.
Per maggiori informazioni, continuate la lettura cliccando su "Leggi tutto"!

PERIODO:
fine luglio-fine agosto 2012

DURATA:
4 settimane (date da definire in base al calendario scolastico rwandese, definito con certezza intorno all’inizio di giugno)

ALLOGGIO:
Centro Iramiro a Busanza, periferia di Kigali (Kanombe). Si tratta di una struttura delle suore Inshuti z’abakene con le quali Turi kumwe Onlus collabora dal 2009. Il centro accoglie trenta tra bambini/e e ragazzi/e nati sieropositivi, di varie età (da pochi mesi ai vent’anni). Alcuni di loro vi dormono, mentre per altri è un centro di accoglienza diurno, dove i ragazzi mangiano, fanno i compiti e vengono animati dalle suore e da un’assistente sociale.

ATTIVITA’:
L’attività estiva consiste in un’esperienza di insegnamento e di animazione rivolta a tutti i ragazzi del quartiere di Busanza, presso i locali della scuola primaria del quartiere e del Centro Iramiro. Alla mattina (dalle 9 alle 13) si svolgeranno le lezioni di inglese rivolte a classi di ragazzi/e, divisi per età o per livello di conoscenza a seconda del numero di volontari presenti. Nel pomeriggio (14-17 circa) si terrà invece l’attività di animazione presso il cortile del Centro Iramiro, rivolta a tutti i bambini e ragazzi del quartiere, a prescindere dall’età. Le attività si svolgeranno dal lunedì al venerdì, mentre i weekend saranno lasciati liberi per l’organizzazione di gite finalizzate alla conoscenza della storia, cultura e natura del Paese.


POSSIBILI METE PER I WEEKEND:

a) Mete naturalistiche: il lago Kivu, il parco di Nyungwe, il parco Akagera, il parco del Virunga, i laghi Bulera-Ruhondo.

b) Gite storico/culturali: le campagne del nord-est con breve conoscenza della vita locale contadina, i memoriali del genocidio, visita di Kigali (musei/mercati), Butare e la vita universitaria.

c) Conoscenza di altri progetti realizzati da ONG, Onlus operanti in loco: visita dei progetti del Granello di Senape a Ruhengeri, di Variopinto a Butare, di Amici dei Popoli a Kigali, nonché del progetto Tuzamurane e dei progetti DI Turi kumwe Onlus a Kampala (Uganda).

COSTI:
Il costo dell’esperienza è a carico dell’interessato per quanto riguarda il volo aereo (tra gli 800 e 1000 euro) e per quanto riguarda il vitto e l’alloggio nei weekend. Vitto e alloggio al centro Iramiro sono a carico di Turi kumwe Onlus. Secondo le esperienze passate, 500 euro di pocket money sono una cifra (molto) più che sufficiente.

ACCOMPAGNATORE:
Ilaria Buscaglia, presidente dell’associazione Turi kumwe Onlus e antropologa con esperienza in Rwanda dal 2007.

FORMAZIONE:
La partenza sarà preceduta da 5 incontri formativi che si svolgeranno in date da concordare (sempre il weekend, sabato o domenica) a partire da fine aprile. In essi, verranno forniti alcuni elementi di storia e politica del Rwanda, attraverso lezioni interattive, la visione di film e la lettura/discussione di libri letti individualmente (con Ilaria). Verrà anche presentata la storia dell’associazione Turi kumwe e le sue attività (dai volontari che già hanno fatto l’esperienza estiva). Un incontro sarà dedicato all’AIDS e alle malattie infettive in Africa (con un medico). Infine, una parte degli incontri sarà dedicata all’organizzazione dell’attività in Rwanda, attraverso la redazione condivisa del programma di insegnamento e la programmazione delle attività ricreative, concordata in base alle esperienze, competenze e attitudini del gruppo di volontari.

VACCINAZIONI:
L’unica vaccinazione obbligatoria è la febbre gialla, mentre le altre consigliate sono: tifo, colera, epatite A e B, tetano. Le vaccinazioni vanno fatte qualche settimana prima della partenza presso l’ufficio di igiene e sono gratuite, dietro la presentazione di una lettera dell’associazione che attesti la partenza per ragioni di volontariato.

Per chi fosse interessato: le adesioni si raccolgono fino al 20 aprile 2012.

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel: 3283116846 (Ilaria)

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Marzo 2013 16:50  

Joomla @ Maria Chiara Cecchetto